Neuroma di Morton sintomi

Morbo di Morton: che cos’è e come si cura

Il morbo di Morton, o neuroma di Morton, è un tipo di fibrosi perinervosa, cioè un aumento di volume, un rigonfiamento, di un tessuto nervoso, più precisamente di quelli compresi tra il terzo e quarto dito del piede ed è una delle principali cause di bruciore ai piedi.

È stato identificato nel 1876 a Philadelphia e prende il nome del medico che l’ha scoperta: Thomas G. Morton.

Vediamo insieme i sintomi, le cause e i rimedi del morbo di Morton.

Le cause del morbo di Morton

Il morbo di Morton è causato principalmente dall’utilizzo di calzature non adeguate, come scarpe strette o tacchi alti nei quali le dita del piede vengono maggiormente stressate, particolari conformazioni del piede o delle dita (piede piatto, piede cavo, alluce valgo, alluce rigido, dita a martello), scompensi posturali, disturbi neurologici, artrite reumatoide, microtraumi, pesi eccessivi.

La sindrome di Morton può manifestarsi ad ogni età, ma possiamo sicuramente dire che colpisce in larga maggioranza le donne, tra i 40 e i 50, chi gioca a calcio, chi pratica atletica e danza, proprio perché i tendini tra le dita del piede sono in continua tensione e subiscono continui microtraumi che causano le lesioni che conducono al morbo di Morton.

Come riconoscere il morbo di Morton

L’aumento delle dimensioni del nervo causa delle sensazioni dolorose, può provocare sporadiche tumefazioni e irritazioni.

Quando si manifesta la sindrome di Morton, tra i sintomi più comuni vi è il dolore nevralgico molto forte. È possibile, poi, che si avvertono delle leggere scosse elettriche e bruciore ai piedi in corrispondenza della parte anteriore.

Talvolta, interviene anche un leggero intorpidimento e un conseguente calo di sensibilità dei metatarsi.
Un ulteriore sintomo del neuroma di Morton è un leggero click quando si stringe il piede nei lati della zona dove si avverte il dolore.

Non è sempre facile individuare il neuroma di Morton, ma un ortopedico sicuramente svolgerà tutte le analisi necessarie per escludere innanzitutto l’esistenza di problemi di altra natura.

Radiografie o un esame baropodometrico (misura il carico su ciascun punto di appoggio del piede) possono poi agevolare l’individuazione della patologia.

Secondo gli esperti, l’esame più idoneo all’individuazione del morbo di Morton è l’ecografia dinamica con compressione manuale delle teste metatarsali, cioè le ossa base delle dita. In sostanza, l’ortopedico esercita una leggera pressione sulla parte anteriore del piede per far fuoriuscire il fibroma dallo spazio intermetatarsale e visualizzarlo meglio grazie all’impiego della sonda ecografica. Se l’ecografia è completata da una risonanza magnetica nucleare, allora la diagnosi è sicuramente molto affidabile.

Come curare il neuroma di morton

Sicuramente per evitare il peggioramento del morbo di Morton occorre evitare le scarpe strette e con il tacco lato, ma soprattutto utilizzare delle solette per scarpe realizzate su misura che ammorbidiscono e riducono la compressione delle dita del piede; alcuni esperti consigliano una terapia che prevede l’impiego di ghiaccio.

Se la situazione è più grave, allora è necessario fare delle iniezioni di cortisone per ridurre infiammazione e dolore oppure ricorrere alla fisioterapia e solo come ultima soluzione rivolgersi ad un chirurgo per intervenire con un’operazione che rimuova la parte di nervo colpita dal fibroma.

Orazio Del Vecchio

Ciao, sono Orazio Del Vecchio, titolare de La Bottega Del Calzolaio.
La mia azienda è nata nel 1916, io qualche anno dopo, nel 1987 😉
Sono sposato e papà di due meravigliosi bambini, che spero seguiranno le mie orme, come ho fatto io con mio padre.
Insieme a mio padre e a mio fratello Luca mi occupo della Bottega di famiglia che negli anni è cresciuta fino a contare 5 punti vendita sparsi sul territorio e un negozio online fornitissimo di prodotti per la cura del piede, della scarpa e cinture da uomo artigianali, di nostra produzione.
Tra un lavaggio a secco e una rigenerazione di colore, cerco sempre di ritagliarmi il tempo per scrivere del mio lavoro e darvi consigli su come prendervi cura delle vostre scarpe e come trattare i vostri piedi.
Se avete bisogno di me, scrivetemi o commentate gli articoli, sarò felice di rispondervi! 😀

Altri articoli - Acquista i prodotti su La Bottega del Calzolaio

Seguici su:
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Commenta questo articolo
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *