Abbinamento colori

Parliamo di abbinamento colori per di fornirti una guida pratica e semplice su come abbinare i colori nell’abbigliamento o in casa, dandoti delle regole di base valide in ogni situazione.

Spesso i nostri clienti ci scrivono per chiederci consigli sull’abbinamento colori in riferimento agli accessori, per questo abbiamo deciso di creare un post che sia di aiuto a tutti.

Abbinare i colori sembra semplice, in fondo potresti pensare che basta avere buon gusto, evitare di mettere insieme colori troppo simili e cercare di evitare contrasti troppo accentuati.

Eppure, la confusione è dietro l’angolo!

Primo perché non tutti hanno la stessa percezione del corretto abbinamento di colori e secondo perché la moda, che detta le sue regole, potrebbe sorprenderci e creare accostamenti davvero insoliti.

Allora come essere sicuri di non sbagliare quando si tratta di abbinamento colori? Seguendo delle regole universalmente valide.

Eccone alcune che ti spiegheranno come abbinare i colori in maniera impeccabile.

Come abbinare i colori

Quando parliamo di abbinamento colori ci riferiamo all’accostamento di tonalità diverse che ci restituiscono una immagine gradevole.

Tuttavia, se parliamo di abbigliamento, occorre considerare anche l’immagine d’insieme costituita dalla carnagione, dal colore dei capelli. Prima però, capiamo il puro abbinamento di colori senza considerare altri fattori.

Le regole dell’abbinamento colori

Hai mai visto questa immagine?

Abbinamento colori - Cerchio di Itten

È il famoso Cerchio di Itten che viene usato come linea guida base nell’abbinamento dei colori. Come si interpreta? Semplice!

Guarda il cerchio: il triangolo centrale è formato dai tre colori primari, giallo, blu e rosso, che a loro volta danno vita ai triangoli adiacenti con i colori secondari formati dalla fusione dei due colori primari su cui sono poggiati. E così trovi l’arancione formato da giallo e rosso, il verde formato da giallo e blu e il viola formato da blu e rosso.
Questi due elementi insieme danno vita ad un esagono che è circondato da un cerchio nel quale ci sono diverse tonalità dei colori che abbiamo citato.

La regola dell’abbinamento colori secondo il Cerchio di Itten è che puoi abbinare colori che si trovano in posizione opposta tra loro, ma mai quelli vicini, salvo il bianco e il nero, che tendenzialmente stanno bene con tutto.
Ad esempio, puoi accostare giallo e viola, ma mai giallo e rosso, e così via.

Puoi usare il Cerchio di Itten per iniziare con i toni più comuni, ma se vuoi davvero realizzare un abbinamento colori a prova di critica, allora sarà meglio considerare anche altre tinte e sfumature.

Più che descriverti, in questo caso, è opportuno mostrarti delle immagini che raffigurano le tonalità che puoi accostare.

Abbinamento colori arancione
Abbinamento colori azzurro
Abbinamento colori beige
Abbinamento colori blu
Abbinamento colori grigio
Abbinamento colori lilla
Abbinamento colori marrone
Abbinamento colori nero
Abbinamento colori rosa
Abbinamento colori rosso
Abbinamento colori verde acqua
Abbinamento colori verde chiaro
Abbinamento colori verde oliva
Abbinamento colori verde scuro
Abbinamento colori viola melanzana
Abbinamento colori viola prugna

Abbinamento colori base chiara, base scura e vivaci

Oltre che in primari e secondari, le tonalità si dividono in:

colori dalla base chiara: beige, bianco, avorio, grigio chiaro;

colori dalla base scura: nero, grigio scuro, blu, marrone;

colori vivaci: tutte le tonalità intermedie che non appartengono ai gruppi precedenti (arancione, rosso, verde, ecc.).

Tenendo presente questi tre grandi gruppi, possiamo consigliare 5 combinazioni di due colori e 3 abbinamenti di 3 colori.

Abbinamento 2 colori:

  1. Colore base chiara + colore base chiara (es. beige e bianco);
  2. Colore base chiara + colore base scura (es. bianco e blu);
  3. Colore base scura + colore base scura (es. nero e grigio);
  4. Colore base chiara + colore vivace (es. bianco e arancione);
  5. Colore base scura + colore vivo (es. nero e rosso).

Abbinamento 3 colori:

  1. Colore base chiara + colore base scura + colore vivace (es. bianco e nero, ravvivato con un arancio fluo);
  2. Colore base chiara + colore base chiara + colore vivace (es. bianco e avorio, ravvivati da un rosso vivo);
  3. Colore base scura + colore base scura + colore vivace (es. blu e nero, ravvivato da un fucsia acceso)

5 regole per un abbinamento colori perfetto

Abbiamo visto alcuni abbinamenti, ma ora è arrivato il momento di lasciarti 5 consigli da tenere a mente per un abbinamento colori perfetto:

  1. Mai abbinare tonalità diverse di uno stesso colore, a meno che le sfumature non siano nettamente diverse;
  2. Mai abbinare due colori primari o due colori secondari;
  3. Mai abbinare più di tre colori contemporaneamente;
  4. Con la carnagione scura optare per i colori chiari, con una carnagione chiara sono da preferire i colori vivaci;
  5. Con i capelli chiari meglio indossare toni pastello, mentre con i capelli scuri è consigliabile un colore caldo.

Ovviamente si tratta di consigli, pensa che nel mondo della moda sembra non esserci alcuna regola, rosso e rosa sono colori che possono essere abbinati, blu e marrone diventano un vero must e nero e blu è considerato sempre più elegante.

Tabella colori: dove trovarla

Se stai cercando invece le tabelle di abbinamento colori, con 2, 4 e 5 combinazioni e gradazioni, le trovi su colore puro, un sito che ha fatto davvero un lavoro certosino raccogliendo ogni tabella colori con i relativi codici.

E se le regole dell’abbinamento colori soprattutto nell’abbigliamento sono quelle che abbiamo indicato in questa guida, la tabella colori ti serve sopratutto nel caso di colori pareti.

Se poi, vuoi davvero conoscere tutti, ma proprio tutti gli abbinamenti colori e tabelle colori, tutte le gradazioni e sfumature di ogni possibile colore, allora dovrai rivolgerti a Pantone, l’azienda made in New Jersey che si occupa della catalogazione dei colori e dell’identificazione internazionale.

Pantone è il punto di riferimento nel mondo per la classificazione dei colori e delle relative tabelle. Per conoscerle tutte puoi sicuramente consultare il sito www.pantone.com e fare un simpatico giochino che ti consente di creare le tue tabelle colori, scopilo a questo link: https://www.pantone.com/color-finder

Anche Google ha creato il suo personale raccoglitore di tabelle colori: basta digitare “color picker” sul motore di ricerca e selezionare il colore che ti piace. Immediatamente ti restituisce codici, classificazioni e tabelle di colori abbinabili.

Simpatico, vero?!

Insomma, come sempre, il consiglio è di seguire comunque le regole di base per un abbinamento colori visivamente perfetto, ma se vuoi osare, dai retta solo al tuo gusto.

Tornando all’abbinamento colori per l’abbigliamento, ecco di seguito qualche consiglio…

1

Jeans Paul Smith “Pepper ‘N’ Salt”

2

T-Shirt 77Spark “Dust it off”

3

Felpa blu 77spark

4

Cappello NYC 77SPARK

5

Custodia 77SPARK

6

Sneakers blu Vans Old Skool

7

Cintura in camoscio blu La Bottega del Calzolaio

1

Camicia rosa pallido Bloomingdale

2

Jeans marrone slim fit

3

Giubbino di pelle marrone

4

Scarponcini Lanvin marroni

5

Cintura marrone stile Piquadro La Bottega del Calzolaio

6

Grasso di foca impermeabilizzante Cosmetic Leather

7

Portafoglio marrone Burberry

Commenta questo articolo
12 commenti
  1. Aurica
    Aurica dice:

    Dovremmo fare le pareti per la camera da letto, con mobili marroni e bianchi e le tapparelle blu scuro. Ci sta’ meglio l’arancione chiaro o l’azzurro chiaro? Siamo molto indecisi..

    Rispondi
    • Orazio Del Vecchio
      Orazio Del Vecchio dice:

      Ciao Aurica, rispondo con piacere al suo commento. Non sono un designer, ma ecco il mio consiglio sulla base degli aspetti tecnici di abbinamento di colori e soprattutto del mio gusto personale. Io opterei per l’arancione pastello, molto chiaro però, altrimenti potrebbe stancarvi, oppure un verde pastello (verde acqua) molto tenue. In alternativa, ancora, un giallo crema sarebbe perfetto: neutro e perfettamente abbinabile anche con componenti di arredo colorati, così come starebbero bene sulle pareti anche il tortora e il grigio. Spero di avervi aiutato e se le fa piacere mi faccia sapere cosa ha scelto. Resto a disposizione. Un caro saluto, Orazio.

      Rispondi
  2. Agata
    Agata dice:

    Ciao Orazio. Ottimo articolo, ho salvato ogni scheda, credo mi saranno molto utile in futuro. Una domanda: ho un fisico molto abbondante, che colori mi consigli (e quali mi sconsigli) per cercare di non accentuare la mia abbondanza (e non apparire una mongolfiera)?

    Rispondi
    • Orazio Del Vecchio
      Orazio Del Vecchio dice:

      Ciao Agata, ti ringrazio molto, mi fa veramente piacere sapere di esserti stato di aiuto. Dunque, sicuramente ti consiglio i colori scuri che sfinano: nero, bordeaux, viola, blu, verde scuro, verde petrolio, sono quelli più gettonati. Ti sconsiglio il bianco, il giallo, il rosso, il fucsia e in generale le righe e le stampe molto vistose. Poi, molto dipende dal fisico perché determinati abbinamenti sono anche possibili. Ti faccio un esempio, se hai un fisico a pera puoi usare colori chiari nella parte superiore e scuri nella parte inferiore (es. camicia morbida bianca e pantalone nero). Spero davvero di averti dato consigli utili e resto a disposizione. Un saluto, Orazio.

      Rispondi
  3. Sara
    Sara dice:

    Ciao alex io invece ti chiedo su abbinamento divano che colore lo scelgo se ho una cucina arancio e rovere scuro con pavimento grigio e parete bianca

    Rispondi
    • Orazio Del Vecchio
      Orazio Del Vecchio dice:

      Ciao Sara, grazie per avermi scritto. Premetto che non sono un interior designer, ma mi fa molto piacere risponderti in base al mio gusto personale e alle indicazioni di base che trovi anche nell’articolo. Se preferisci tonalità neutre, hai un ambiente non molto grande e vuoi dare luce all’ambiente, ti consiglio di scegliere un divano in pelle color crema o tortora. Se invece ami i colori (e credo proprio di si se hai scelto una cucina arancio), ti consiglio due colori che vedrei benissimo con i colori della tua cucina: il verde prato e l’azzurro carta da zucchero. 🙂 Fammi sapere quando l’avrai scelto, se ti fa piacere. Un saluto, Orazio.

      Rispondi
  4. Alessia
    Alessia dice:

    Ciao Orazio! Il tuo articolo è stato d’aiuto, anche se ho ancora un dubbio. Ho un vestito monospalla colore giallo canarino da dover indossare in primavera ad un matrimonio. Ho la pelle chiara gli occhi verdi e i capelli castano chiaro. Non vorrei fare un accostamento con il nero! Mi piacciono i colori vivaci ma ho paura di peccare! Avresti un consiglio del colore per una scarpa e borsa da poter abbinare?
    Grazie
    Alessia

    Rispondi
    • Orazio Del Vecchio
      Orazio Del Vecchio dice:

      Ciao Alessia, ti ringrazio per la tua domanda, mi fa piacere esserti di aiuto. Dunque, essendo chiara, hai bisogno di un colore che ti illumini e che sia molto in contrasto con il giallo canarino del vestito. Io credo che il miglior abbinamento che tu possa fare è con il blu elettrico o blu royal come lo chiama qualcuno, elegante, vivace, ma allo stesso tempo adatto ad un ricevimento e soprattutto facile da trovare per scarpe e borse. Poi puoi abbinarci gli accessori con l’oro, purché abbiano un tocco di luce, oppure zirconi e diamanti che danno molta luce. Altri tre colori che secondo me porteresti molto bene e potresti abbinare sono: il marrone bruciato/testa di moro, il fucsia e il viola. Questi ultimi due sono forse più difficili da trovare, ma credo ci stiano molto bene. Il mio preferito resta il blu elettrico, comunque. 🙂 Fammi sapere se ti sono stato di aiuto e se hai bisogno di altri consigli, scrivimi pure. Un saluto, Orazio.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orazio Del Vecchio

Ciao, sono Orazio. Insieme a mio padre, Gerardo, e ai miei fratelli, Luca, Emanuele e Francesco, gestiamo La Bottega del Calzolaio, l'azienda di famiglia che è nata nel 1916. Sono sposato e papà di due meravigliosi bambini, che spero seguiranno le mie orme, come ho fatto io con mio padre. La Bottega del Calzolaio conta oggi 5 punti vendita sparsi sul territorio e un negozio online fornitissimo di prodotti per la cura della scarpa, la cura del piede e cinture da uomo artigianali, di nostra produzione. Tra un lavaggio a secco e una rigenerazione di colore, cerco sempre di ritagliarmi il tempo per scrivere del mio lavoro e darti consigli su come prenderti cura delle tue scarpe e come trattare i tuoi piedi. Se hai bisogno di me, lasciami un messaggio o commenta gli articoli, sarò felice di risponderti! 😉

Altri articoli - Acquista i prodotti su La Bottega del Calzolaio

Seguici su:
TwitterFacebookPinterestYouTube