Plantare per piede piatto bambini

Plantare per piede piatto bambini: a cosa serve?

Iniziamo col dire che tutti i bambini nascono con i piedi piatti e fino ai tre/quattro anni non è considerata una patologia, perché l’immaturità dei tessuti del piede e lo scarso sviluppo dei muscoli fanno sì che manchi la concavità dell’arco plantare.

Detto questo, viene spontaneo chiedersi: il plantare per piede piatto bambini è utile?

Ebbene, dipende.

Noi de La Bottega del Calzolaio consigliamo di utilizzare il plantare ortopedico per piedi piatti già a partire dai primi anni, perché aiuta a stimolare la capacità del piede di adattarsi alle modificazioni del terreno e agli stimoli esterni, oltre a sviluppare la muscolatura del piede. La funzione principale del plantare per piedi piatti bambino, infatti, è quella di sostenere il peso corporeo e aiutare nella formazione della struttura fisiologica dell’arco plantare durante la deambulazione del bambino.

Naturalmente è comunque consigliabile contattare lo specialista ortopedico, in modo che possa essere lui stesso a consigliare le soluzioni adeguate al problema e tenere sempre sotto controllo la situazione, soprattutto se il bambino lamenta dolori nella parte centrale del piede e affaticamenti durante piccole corse o camminate.

Piedi piatti nei bambini: sintomi

Per capire se il bambino ha il piede piatto occorre osservare il modo in cui la pianta del piede poggia sul pavimento: se la parte centrale del piede (tra l’alluce e il tallone) è leggermente sollevata, allora siamo in presenza di un piede normale, ma se l’arco plantare non è sollevato, si ha il piede piatto.

Abbiamo già detto che questo piattismo è normale nei primi mesi di vita e fino ai tre/quattro anni, poi, durante la crescita e la deambulazione, l’arco plantare tocca il suolo portando ad una maggiore contrazione dei muscoli che fanno in modo di curvare l’incavo del piede. Quando questo non avviene, ecco che si sviluppa il piede piatto nel bambino.

Di norma, ci si accorge che il bambino soffre di piede piatto perché ha una andatura “da papero” proprio a causa dell’anomalo crollo del piede verso l’interno e a seconda dell’impronta che il bambino lascia sul pavimento si distinguono 4 stadi di piede piatto, su cui il pediatra o l’ortopedico potrà sicuramente darvi ulteriori delucidazioni.

Plantare per piede piatto del bambino: un rimedio efficace?

Un modo per correggere alcune anomalie nel bambino può essere quello di utilizzare i plantari per piedi piatti che hanno il compito di sostenere il piede, di ammortizzare i colpi, di apportare eventuali correzioni alla postura oltre a migliorare la funzione motoria.

I plantari ortopedici Baby Step di Xcellé che noi consigliamo sono stati studiati per accompagnare il piede del bambino fin dai primi passi e mantenerlo nella posizione corretta per evitare l’insorgere del piede piatto con la crescita. Il plantare è realizzato in pelle naturale a concia vegetale, che mantiene asciutto il piede del bambino, e in schiuma di lattice naturale, che accoglie morbidamente il piedino e lo tiene fermo nella posizione corretta. E’ utile soprattutto inserirlo nelle scarpe che sono sprovviste di arco plantare. Infatti, l’utilizzo del plantare per i piedi piatti dei bambini tra la suola piatta e il piede permette di colmare il vuoto, seguire il naturale arco e distribuire il peso in maniera uniforme. Nei bambini piccoli il plantare può avere la funzione di agevolare la maturazione ottimale delle ossa del piede.

Plantare per piede piatto bambini

Attenzione, però, di fronte a possibili patologie non bisogna fare da sé: solette, plantari, sostegni devono essere prescritti da uno specialista ed eventualmente realizzati su misura, tenendo conto dell’età, del peso e della gravità della patologia. Se la patologia è di natura più seria, infatti, lo specialista potrebbe consigliare un intervento chirurgico che consiste nell’inserire una piccola vite (riassorbibile o da rimuovere dopo 18-24 mesi) in posizioni diverse a seconda del difetto che causa il piattismo del piede.

Bambini con piedi piatti: consigli

Se notate che il vostro bambino tende al piede piatto, oltre ad inserire nelle sue scarpette la soletta per la correzione dei piedi piatti dei bambini, è necessario che agevoliate la sensibilità dei piedi per aiutarli a sviluppare i muscoli, fare in modo che riconoscano i terreni su cui camminano e aiutarli a mantenere l’equilibrio su differenti superfici.

A tal scopo è opportuno che il bambino:

  1. afferri con le dita dei piedi piccoli oggetti come palline, fazzoletti, pezzi di stoffa;
  2. cammini in casa sulle punte e poi sui talloni;
  3. cammini scalzo sulla sabbia per stimolare il piede in modo completo e modellare così l’arco plantare anche quando non indossa le scarpe con il plantare.

E voi, cosa pensate dei plantari per piedi piatti per bambini? Sono utili oppure no? Lasciateci un commento! 🙂

Orazio Del Vecchio

Ciao, sono Orazio. Insieme a mio padre, Gerardo, e ai miei fratelli, Luca, Emanuele e Francesco, gestiamo La Bottega del Calzolaio, l'azienda di famiglia che è nata nel 1916. Sono sposato e papà di due meravigliosi bambini, che spero seguiranno le mie orme, come ho fatto io con mio padre. La Bottega del Calzolaio conta oggi 5 punti vendita sparsi sul territorio e un negozio online fornitissimo di prodotti per la cura della scarpa, la cura del piede e cinture da uomo artigianali, di nostra produzione. Tra un lavaggio a secco e una rigenerazione di colore, cerco sempre di ritagliarmi il tempo per scrivere del mio lavoro e darti consigli su come prenderti cura delle tue scarpe e come trattare i tuoi piedi. Se hai bisogno di me, lasciami un messaggio o commenta gli articoli, sarò felice di risponderti! 😉

Altri articoli - Acquista i prodotti su La Bottega del Calzolaio

Seguici su:
TwitterFacebookPinterestYouTube

Commenta questo articolo
2 commenti
  1. Giovanna
    Giovanna dice:

    Salve, mio figlio ha il piede piatto e in genere indossa scarpe tipo snekers, cerco di acquistarle morbide e con la suola di almeno 3 cm, sono adatte? Generalemtne scelgo modelli geox o primigi, carrera, nike e acquisto spesso su questo sito https://www.gmvegasi.com/ in quanto dalle mie parti non c’è molta scelta. Grazie in aticipo per la risposta

    Rispondi
    • Orazio Del Vecchio
      Orazio Del Vecchio dice:

      Salve Signora Giovanna, innanzitutto grazie per la sua domanda e tanti auguri di buon anno. Quanto alle scarpe per suo figlio, le consigliamo di acquistare sempre scarpe che abbiano il sostegno longitudinale o arco plantare. In gran parte dei modelli Primigi, la soletta ha una conformazione di questo tipo, nelle altre sneakers è difficile trovarla. In ogni caso, può tranquillamente utilizzare il plantare che consigliamo nell’articolo, è specifico per i piedi piatti dei bambini. Un saluto. 🙂

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *