Suola rossa Louboutin

Suola rossa Louboutin, un mito scarlatto

Suola rossa Louboutin, molto più di un dettaglio, un’icona di stile, uno status symbol, un modo di essere e di sentirsi.

Come? Lo ha detto lo stesso creatore: “Metà delle donne vuole una scarpa che la faccia sembrare un po’ provocante, e l’altra metà è composta da donne provocanti che vogliono una scarpa raffinata. Credo che la scarpa completi la donna, le dia quel che non possiede ancora”.

Ed è così che nasce l’idea di una scarpa sensuale senza bisogno di troppi dettagli: basta un colore, quello della sensualità, il rosso, ed una parte della scarpa, quella più nascosta, la suola. Ed ecco nascere un mito: la scarpa in cui la provocazione è tutta da scoprire, le décolleté Pigalle di Louboutin.

The iconic shoes by Louboutin

Le décolleté Pigalle contano ben duemila vendite al giorno. Il nome è un omaggio all’omonimo quartiere parigino dove sorgono il “Museo dell’Erotismo” e il “Moulin Rouge”. Un luogo della sensualità che ha ispirato lo stilista: pare infatti che siano state disegnate pensando alle provocanti ballerine dei locali a luci rosse che indossavano sempre tacchi vertiginosi.

Famosissime sono anche le ballerine Solasophia Flat che presentano una punta sul davanti e un fiocchetto, essenza della eleganza anche senza taccio.

Di contro sono altissime le sofisticate So Kate, ben 12 centimetri di tacco ed un interno rosso le rendono davvero irresistibili. Disegnate per Kate Moss in occasione del suo matrimonio nel 2011, sono state proposte in versione rinnovata con suola rossa e strass tono su tono applicati a mano.

Come non citare Ballerina Ultima di Beyoncé nel video di “Green Light”, tanto impossibili ed alte da indossare da essere state definite così dallo stilista: “Con queste scarpe non si può pensare né di camminare né tantomeno di correre, sono state realizzate per restare sdraiate”.

Infine, ricordiamo le The Blake, sandali in vernice con fibbiette colorate e bottoncini. Un modello colorato e moderno che resta elegante e seducente, dedicato a Blake Lively. Un unico comune denominatore collega tutte queste scarpe: la suola rossa Louboutin.

Suola rossa Louboutin, come nasce

Christian Louboutin nasce a Parigi nel 1962 ed inizia la sua carriera lavorando ai costumi del Folies Bergère.

Decisivo è l’incontro negli anni Ottanta con Roger Vivier, famoso designer di calzature, è da lui che scopre un paio di décolletées di diamanti appartenute a Marlene Dietrich. Questo momento è quello che lo stilista definisce di svolta nella sua carriera: le scarpe di lusso diventano il suo mestiere.

La prima boutique Louboutin apre nel 1992 e compare sin da subito la sua firma, la suola rossa, che diventa ben presto un must have dello star system.

Ma come nasce questo dettaglio “fetish”? Nulla accade per caso…o forse no. Louboutin sta disegnando una collezione ispirata alla pop art, il progetto Flowers di Andy Warhol, ed è poco soddisfatto del suo prototipo. Da questo “incontro” e dalle unghie laccate di rosso della sua assistente nasce l’idea di una suola fiammante.

È l’intuizione giusta per Christian Louboutin che crea un segno distintivo inimitabile: il rosso Louboutin diventa il simbolo della seduzione ma anche del potere femminile e della donna forte e indipendente.

La suola rossa Louboutin è già storia

Con i suoi 150 negozi in 30 nazioni e l’importante e-commerce, Louboutin ha creato un impero della scarpa Haute Couture davvero impressionante.

La recentissima mostra per celebrare i trenta anni della suola rossa è la testimonianza di come la sua arte sia già parte della storia della moda internazionale.

Trenta anni di successi ma anche amicizia con la principessa di Monaco Carolina che ha ospitato la retrospettiva L’Exhibition[niste] al Grimaldi Forum di Monaco dal 9 luglio al 28 agosto 2022.

Non la classica retrospettiva, il percorso espositivo è un viaggio eccitante tra tre decenni di arte e cultura con al centro la sala “Musée Imaginaire” con la collezione personale di Louboutin. Lì si racconta il suo amore per la danza, la passione per l’arte africana e l’Asia, le sue influenze pop e molto altro.

Una selezione esclusiva di pezzi unici ha incantato il visitatore: suole rosse esposte per rendere omaggio a chi lo ha ispirato e fatto sognare.

Come riparare la suola rossa Louboutin?

Appassionata anche tu del rosso Louboutin? Se sei una shoe addict non puoi non avere nella tua scarpiera una scarpa Louboutin. Ma cosa succede se si cammina su un paio di scarpe così? Ci si sente belle ed attraenti sì, ma a lungo andare la suola rossa si rovina, la vernice si graffia e sparisce, lasciando spazio ad un grigio davvero triste. Fine del sogno e balzo repentino nella realtà, insomma!

Come riparare allora la suola rossa Louboutin? Per il costo elevato della scarpa e la bellezza della suola sarebbe un vero peccato lasciarla in quello stato.  Calzolaioonline può aiutarti: possiamo ripristinare l’aspetto della tua scarpa attraverso la levigatura e la riverniciatura della suola. 

 

 

 

Non solo, se ci affiderai le tue scarpe dalla suola fiammante potremo applicare una suola protettiva. Realizzata in materiale discreto e trasparente, la nostra suola in gomma è perfettamente traspirante, ed oltre ad evitare i fastidiosi graffi permette anche di:

  • aumentare il grip della scarpa;
  • proteggere lo strato di cuoio;
  • allungare la durata della calzatura.

Non aver paura di rinunciare al tuo sogno e regala lunga vita alle tue meravigliose Louboutin con una delle nostre soluzioni salva suole. Torna ad indossarle in tutta la loro seduttività, ricordando le parole dello stilista: “La suola rossa delle mie scarpe è come un fazzoletto che una donna elegante fa cadere se ha visto un uomo che la attrae”.

 

Commenta questo articolo
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *